Scuola Centrale di Alpinismo Giovanile

//Scuola Centrale di Alpinismo Giovanile
Scuola Centrale di Alpinismo Giovanile 2018-11-24T15:23:48+01:00

Nata come gruppo di lavoro alcuni anni fa, la Scuola Centrale di Alpinismo Giovanile del Club Alpino Italiano viene formalmente istituita dagli organi direttivi del CAI stesso nel marzo 2006.

La missione di questa organizzazione è provvedere alla formazione e all’aggiornamento degli Accompagnatori Nazionali di Alpinismo Giovanile (ANAG) cioè il livello più alto dei titolati che seguono, oltre all’educazione tecnica e culturale dei giovani alla montagna, anche la formazione dei quadri di primo livello: gli Accompagnatori di Alpinismo Giovanile.

Gestire i corsi di qualifica degli ANAG è l’attività istituzionale della Scuola così come la gestione di tutte le attività di aggiornamento dei già titolati. Tali attività si svolgono secondo i requisiti definiti dal CAI e dall’Organo Tecnico Centrale di Alpinismo Giovanile: la Commissione Centrale (CCAG).

La Scuola ha anche il compito di attuare tutte le sinergie possibili con le altre strutture formative centrali del CAI, relative allo studio e all’approfondimento di temi quali: gli aspetti tecnici dell’attività sportiva in montagna, la preparazione culturale di base per una frequentazione responsabile e consapevole, i programmi e le metodologie didattiche.

L’obiettivo finale è quello di formare titolati che sappiano accompagnare i giovani nel loro percorso di crescita umana, utilizzando la montagna come palestra di vita. Questa impostazione implica una attenzione particolare nella formazione relativa alle metodologie di insegnamento.

Come accennato prima, si tratta formalmente di una organizzazione giovane, ma di fatto la Scuola nasce da un percorso di diversi anni in cui la formazione degli ANAG è stata curata direttamente dalla Commissione Centrale con il supporto di collaboratori esterni molti dei quali sono ora docenti della Scuola Centrale.

Login

Scuola Centrale di Alpinismo Giovanile