Parco nazionale del Pollino

Parco nazionale del Pollino 2020-02-09T10:30:27+01:00

“IL RICHIAMO DELLA FORESTA” nel Parco Nazionale del Pollino

Tra gli habitat “portatori” di biodiversità, il bosco è certamente tra quelli che, pur essendo tra i più diffusi nell’area del Parco Nazionale del Pollino, non sempre è realmente conosciuto nelle sue caratteristiche ecologiche e quale contenitore di biodiversità. Con il progetto “Il richiamo della foresta” il CAI intende stimolare l’interesse e la curiosità verso questo habitat, molto ricco di stimoli e ben presente nell’immaginario e, a volte, nel vissuto delle bambine e dei bambini di questo territorio. Il progetto è destinato a 8 classi, principalmente della scuola primaria e/o secondaria di primo grado di Istituti Comprensivi ricadenti nel perimetro del Parco Nazionale del Pollino.

Partner di progetto saranno gli agenti del corpo dei Carabinieri Forestali che accoglieranno le classi in qualità di “padroni di casa” nella prima uscita. Il progetto si articolerà in 8 uscite sul territorio (4 incontri per ogni Istituto comprensivo coinvolto). Attraverso metodologie dell’educazione non formale le attività proposte mireranno a sviluppare il pensiero critico, a evidenziare le complessità del mondo naturale, a privilegiare il rapporto diretto con la realtà, a valorizzare le competenze e le esperienze personali e a sviluppare comportamenti corretti e buone pratiche come evitare l’utilizzo di oggetti usa e getta (in particolare di plastica) e preferire oggetti riutilizzabili – progetto Cai “evviva la borraccia” – liberi dalla plastica.

A ogni classe verrà assegnato uno spazio ben definito nel bosco (di circa 250 m2). Successivamente i componenti della classe vengono divisi in gruppi di 3-4 bambini, ogni gruppo avrà una sua sottoarea e ciascun bambino sarà invitato a scegliere un albero che diventerà il “suo” albero ed al quale magari attribuirà un nome. Infine, in ognuna di queste sottoaree verrà installato un nido artificiale (come descritto successivamente). Ogni incontro prevederà attività di tipo “sensoriale”, ludico, scientifico e naturalistico e verrà privilegiato l’approccio dell’“imparare facendo” e quindi dell’esperienza diretta. Nel corso delle uscite saranno presenti momenti di pulizia del bosco. Al termine del progetto verrà somministrato a tutti i partecipanti un questionario di verifica degli obiettivi. Si porrà l’attenzione al benessere dei partecipanti, cercando di creare un clima positivo, favorevole alle relazioni e agli scambi interpersonali.

Login

Parco nazionale del Pollino