Escursione 30.01.2022 Tolve-Oppido

Si parte dalla Località Tre ponti (392 mt) il percorso si snoda attraverso le campagne di Tolve dove visiteremo gli scavi archeologici di una villa romana, ci sarà ad accompagnarci l’associazione Archeoclub di Tolve, proseguiremo poi nel fiume Alvo fino ad arrivare in cima al monte Belvedere (677 mt) località Castiglione, dove visiteremo il Santuario di S. Maria Del Belvedere.

Breve storia del Santuario

Sorge su una collina circondata da una pineta. Immerso nella natura, rappresenta un meraviglioso luogo di riflessione. All’interno dell’edificio religioso si trova una statua lignea della Vergine policroma del XIV secolo, raffigurante la Madonna in trono, che con il braccio sinistro regge il Bambino e con il destro stringe un porno andato perduto. Il piccolo Gesù benedice con la mano destra, mentre con la mancina impugna uno scettro. La statua presenta tratti sia romanici sia gotici. La leggenda vuole che la statua della Madonna si sia posata su una quercia del monte Belvedere e lì scoperta da un contadino che raccoglieva legna. La Vergine avrebbe detto al contadino di voler essere venerata su quel monte. Diventata la notizia di pubblico dominio, gli oppidesi decisero di erigere un tempio alla Madre santa, ma in un altro luogo più vicino al paese (contrada Cappella). Qui fu trasferita la statua, che il mattino dopo fu però ritrovata nuovamente sull’asperità a 3 km dal paese. Questo accadde per ben tre volte (cifra fra l’altro non casuale nella numerologia sacra), finché gli abitanti de1 centro bradanico capirono che la Madonna voleva essere venerata proprio sul monte Belvedere, dove finalmente decisero di costruire il santuario. La fabbrica originaria della Chiesa dovrebbe risalire ai secoli XIII-XIV. Ristrutturata nel XVI secolo, la chiesa presentava le pareti interamente ricoperte di ex-voto, oggi conservati nella sacrestia annessa al santuario.

Direttori d’escursione

AE Aldo Brindisi (Tel. 348.5455808), DDE Antonio Aicale (Tel. 331.6500551), DDE Maria Pina Cossidente (Tel. 338.9599972)

Iscrizione

I responsabili saranno in sede dalle ore 19.30 alle 21.30 di venerdì 28 Gennaio per fornire ogni ulteriore chiarimento e prendere le adesioni. I non soci all’atto dell’iscrizione, dovranno compilare e consegnare agli accompagnatori il Modulo di Consenso al trattamento dei propri dati ai sensi dell’art. 23 del Dlgs 19612003; Il modulo e la relativa informativa sono scaricabili dal sito della Sezione al link: http.//www.caipotenza.it/documenti-ereqoIamenti/iscrizioni

Quota di partecipazione

Soci CAI: C 3,00 – Non soci: C 10,00.  Per i non soci la quota comprende l’assicurazione. La località di partenza sarà raggiunta con auto proprie e le spese di viaggio saranno divise tra i passeggeri delle singole autovetture.

Appuntamento e partenza

Appuntamento ore 7:45 nel parcheggio antistante la Stazione ferroviaria FAL Potenza Inferiore (tra il passaggio a livello e il ponte Musmeci). Partenza ore 8:00.

Responsabile Covid: Aldo Brindisi

Tutti i partecipanti devono rispettare le norme imposte da1l’emergenza sanitaria e compilare l’apposito modulo di autocertificazione.

Come raggiungere la località di partenza dell’escursione

Partendo da Potenza imboccare il raccordo autostradale Potenza—Sicignano (RA 5) in direzione Metaponto (55407) e uscire a Vaglio Zona Industriale, km 5 dopo il River bar, per immettersi sulla SP 7 (ex SS7 Appia). Seguire indicazioni Tolve, alla fine della discesa seguire le indicazioni Bari. (50 mt a dx parcheggiare)

Coordinate parcheggi inizio e fine escursione 33T 585774E – 4506480N

Caratteristiche tecniche dell’escursione

Lunghezza                                               ca. 20 km

Dislivello totale in salita                      ca. 677 m

Dislivello totale in discesa                   ca. 677 m

Tempo percorrenza                   ca. 7,00 h (escluse le soste)

Difficoltà                                  E (Escursionistica)

Il percorso non presenta particolari difficoltà tecniche e/o tratti esposti. Alla partenza e prima di giungere in paese non sono presenti fontane e sorgenti.

Equipaggiamento necessario

I partecipanti dovranno calzare scarpe ALTE da trekking. Si raccomanda di portare nello zaino: maglione o pile, giacca a vento, mantella antipioggia, almeno una borraccia di acqua da un litro, il telefonino, un leggero pranzo a sacco. Si consiglia di lasciare in auto un cambio completo di abbigliamento.

I    responsabili   si   riservano   il diritto   di non    ammettere   a1l’escursione quanti                 non dimostrassero di essere in possesso dei requisiti fisici, tecnici o d’abbig1iamento necessari. Si ricorda che è facoltà dei direttori d’escursione modificare il percorso anche durante l’escursione. In caso di previsioni meteorologiche avverse l’escursione potrà subire modifiche o essere rinviata.

Note

Per tutto quanto non specificamente indicato nel presente programma si fa riferimento al Regolamento delle Escursioni della Sezione CAI di Potenza che i partecipanti, iscrivendosi all’attività, confermano di conoscere e di accettare.