Escursione Costa della Masseta 6 Marzo 2022

Il percorso non presenta difficoltà tecniche né tratti esposti. Lasciate le macchine da subito inizia il percorso su pista sterrata attraverso vegetazione mediterranea nella Costa della Masseta. Raggiungeremo PuntaSpinosa e Torre Spinosa. Oltre raggiungeremo le spiagge della Molara e della Grotta dell’Acqua e infine la “Grotta ruSavc”.
La Costa della Masseta fa parte dell’area marina protetta degli Infreschi e della Masseta che si sviluppa da Marina di Camerota fino a Scario. Il litorale della Masseta abbraccia il tratto più a sud dell’area marina protetta, a sud di Baia degli Infreschi fino al porto di Scario.La Masseta ospita numerose spiagge facente parti del litorale di Scario. Le spiagge di Scario, infatti, le ritroviamo quasi tutte nell’area marina Protetta. Qui abbiamo delle baie stupende,
cale fantastiche con ciottoli bianchi raggiungibili quasi esclusivamente o via mare con imbarcazioni o tramite sentieri. Tra le spiagge più rinomate troviamo la spiaggia del Marcellino separata da una roccia dalla spiaggia della Resima, riaperta, quest’ultima, dopo ben 9 anni di chiusura. Ma qui troviamo anche la spiaggia dei Gabbiani e numerose grotte affascinanti da vedere. Alla partenza e durante il percorso non sono presenti fontane e sorgenti.

Direttori d’escursione

Peppe Ferrara (3493592808) – AE Amedeo Tucci (3755557764)
Iscrizione
Entro Venerdì 4 i responsabili saranno in sede dalle ore 19.30 alle ore 21.00 per fornire ogni ulteriore utile chiarimento e prendere le adesioni che i soci potranno comunicare anche telefonicamente. I non soci all’atto dell’iscrizione, che potrà avvenire esclusivamente in sede, dovranno compilare e consegnare agli accompagnatori il Modulo di Consenso al trattamento dei propri dati ai sensi dell’art. 23 del Dlgs 196/2003; Il modulo e la relativa informativa sono scaricabili dal sito della Sezione al link: https://www.cai.it/sezione/potenza
Quota di partecipazione
La quota di partecipazione è di € 3,00 per i soci, € 10,00 per i non soci. Per i non soci la quota comprende l’assicurazione. La località di partenza sarà raggiunta con auto proprie e le spese di viaggio saranno divise tra i passeggeri delle singole autovetture.
Appuntamento e partenza
Appuntamento ore 7:15 nel parcheggio antistante la Stazione ferroviaria FAL Potenza Inferiore (tra il passaggio a livello e il ponte Musmeci). Partenza ore 7:30.
Responsabile Covid Amedeo Tucci.
Tutti i partecipanti devono rispettare le norme di sicurezza imposte dall’emergenza sanitaria.
NB E’ necessario essere in possesso di Green Pass ‘rafforzato’ valido pena l’esclusione dalla partecipazione all’escursione.
Come raggiungere la località di partenza dell’escursione
Partendo da Potenza imboccare il raccordo autostradale RA5 Potenza–Sicignano in direzione Salerno, uscire a Tito e imboccare la Tito-Brienza proseguendo fino all’abitato di Brienza. Oltrepassare il paese e seguendo le indicazioni per la A2 Salerno-Reggio prendere la SS 598, proseguire per circa 15 km ed imboccare la A2 Salerno-Reggio direzione Reggio Calabria. Percorrere l’autostrada per fino a Padula Buonabitacolo, quindi uscire dalla A2 e seguire le indicazioni per Sapri. Imboccata la Bussentina proseguire fino a Policastro, e quindi imboccare la SS18 in direzione Scario. Raggiunto la località di Scario attraverseremo l’abitato e raggiunto il faro, poco dopo lasceremo le auto da dove avrà inizio l’escursione.
Caratteristiche tecniche dell’escursione
Lunghezza ca. 10 km
Dislivello ca. 450 mt
Tempo percorrenza ca. 4/5 ore (escluse le soste)
Difficoltà E
Coordinate Utm:
Inizio/Fine Percorso: 33T 541476E – 4433150N
Grotta ru Savuc: 33T 539215E – 4432077N

Equipaggiamento necessario
I partecipanti dovranno calzare scarpe ALTE da trekking. Si raccomanda di portare nello zaino: maglione o pile, giacca a vento, mantella antipioggia, almeno una borraccia di acqua da un litro non sono presenti fontane, il telefonino, un leggero pranzo a sacco. I responsabili si riservano il diritto di non ammettere all’escursione quanti non dimostrassero di essere in possesso dei requisiti fisici, tecnici o d’abbigliamento necessari. Si ricorda che è
facoltà dei direttori d’escursione modificare il percorso anche durante l’escursione. In caso di previsioni meteorologiche avverse l’escursione potrà subire modifiche o essere rinviata.
Note
Per tutto quanto non specificamente indicato nel presente programma si fa riferimento al Regolamento delle Escursioni della Sezione CAI di Potenza che i partecipanti, iscrivendosi all’attività, confermano di conoscere e di accettare.