Locandina escursione

Il percorso ha inizio dalla Statale18 (50mt) da dove percorreremo un piccolo tratto nel centro abitato di Località Timpone. Dopo poco imboccheremo una ampia traccia a ridosso del Canale degli Zingari. Passeremo accanto ai ruderi dell’insediamento originario di Acquafredda. Proseguiremo sempre su traccia con fondo abbastanza sdrucciolevole, per il quale al ritorno sarà necessario avere il passo fermo.
Dopo aver attraversato Canale del Sorcio la traccia sarà poco visibile e in alcuni tratti interrotta dalla vegetazione. Per un breve tratto la vegetazione è molto fitta e renderà un po’ più impegnativo del solito passarci attraverso, sarà necessario farsi largo con le mani. Lungo il percorso il panorama sarà sull’abitato di Acquafredda con sfondo il mare e il Monte Bugheria. Raggiunta Bocca di Mezzo (750mt) avremo terminato il percorso su traccia e lasceremo alle nostre spalle il panorama sul Golfo di Policastro.
Continueremo il cammino su ampia e comoda pista sterrata. Lungo il percorso avremo sempre presente alla nostra sinistra il Monte Coccovello e ne potremo ammirare la maestosità. Raggiunto Cocuzzo della Salvia (950mt) si aprirà nuovamente il panorama sul Golfo, dove faremo una sosta per consumare il pranzo al Sacco.
La denominazione Cocuzzo della Salvia non corrisponde alla toponomastica ma è una denominazione della gente del posto e deriva proprio dalla presenza di piante di Salvia. Il precorso di ritorno è lo stesso dell’andata e lo ripercorreremo fino al punto di partenza dove terminerà l’escursione. Il percorso non presenta particolari difficoltà tecniche e/o tratti esposti. Prima di rientrare a Potenza, per chi ne avrà voglia è previsto un bagno in spiaggia.

Direttori d’escursione
Vito Mancusi (3394382146); AE Amedeo Tucci (3755557764)
Iscrizione
I responsabili saranno in sede dalle ore 19.30 alle 21.00 di venerdì 23 per fornire ogni ulteriore chiarimento e prendere le adesioni, che i soci potranno comunicare anche telefonicamente. I non soci all’atto dell’iscrizione, dovranno compilare e consegnare agli accompagnatori il Modulo di Consenso al trattamento dei propri dati ai sensi dell’art. 23 del Dlgs 196/2003; Il modulo e la relativa informativa sono scaricabili dal sito della Sezione al link: https://www.cai.it/sezione/potenza
Quota di partecipazione
Soci CAI: € 3,00 non soci: €10,00 comprensiva di assicurazione giornaliera.
La località di partenza sarà raggiunta con auto proprie e le spese di viaggio saranno divise tra i passeggeri delle singole autovetture.
Appuntamento e partenza
Appuntamento Domenica ore 7.15 nel parcheggio di Piazza 21 Marzo (antistante la sede della Regione Basilicata). Partenza ore 7.30.
Come raggiungere la località di partenza dell’escursione
Si parte da Potenza sul Raccordo Autostradale Sicignano-Potenza in direzione Salerno per poi uscire a Tito Scalo. Usciti a Tito Scalo si prosegue sulla Tito-Brienza in direzione di Brienza per poi uscire sulla Provinciale 14 per Sant’Angelo le Fratte. Si percorre la Provniciale14 fino a Polla. A Polla si imbocca la A3 in direzione Reggio per poi uscire a Buonabitacolo. All’uscita di Buonabitacolo si seguono le indicazioni per Sapri. Raggiunta Sapri si prosegue sulla SS 18 fino ad Acquafredda di Maratea. Attraversato l’abitato di Acquafredda raggiungeremo il
chilometro 225/V dove lasceremo le auto ed avrà inizio l’escursione.
Caratteristiche tecniche dell’escursione
Lunghezza 13 km
Dislivello in salita 900 m
Dislivello in discesa 900 m
Tempo percorrenza 7 h (escluse le soste)
Difficoltà EE

Coordinate UTM
Inizio/fine: 33T 557 738 E; 4431 690N
Cocuzzo della Salvia: 33T 560 188 E; 4431 630N

Equipaggiamento necessario
I partecipanti dovranno calzare scarpe ALTE da trekking. Si raccomanda di portare nello zaino: maglione o pile, giacca a vento, mantella antipioggia, almeno due litri di acqua, il telefonino, un leggero pranzo a sacco. Non sono presenti fontane né sorgenti. Per chi vorrà fare il bagno a mare è necessario portare costume da bagno e telo.
I responsabili si riservano il diritto di non ammettere all’escursione quanti non dimostrassero di essere in possesso dei requisiti fisici, tecnici o d’abbigliamento necessari. Si ricorda che è facoltà dei direttori d’escursione modificare il percorso anche durante l’escursione. In caso di previsioni meteorologiche avverse l’escursione potrà subire modifiche o essere rinviata.
Note
Per tutto quanto non specificamente indicato nel presente programma si fa riferimento al Regolamento delle Escursioni della Sezione CAI di Potenza che i partecipanti, iscrivendosi all’attività, confermano di conoscere e di accettare.