Pallareta

Nel solco del cammino di conoscenza naturalistica e ambientale intrapreso dal CAI con il corso di birdwatching e con le passeggiate archeologiche di Satriano, Muro Lucano e Venosa  anche questa semplicissima escursione vuole portare contributo alla conoscenza della natura. È stata pensata come una osservazione lenta e paziente di piante e fiori. All’ osservazione seguirà il riconoscimento e l’attribuzione del nome specifico. Come lo faremo? Non con il solito esperto che illumina i discepoli ma con un lavoro dal basso: a piccoli gruppi, con l’aiuto di manuali botanici forniti dai DdE, ricercheremo insieme, con pazienza e minuzia, le caratteristiche di alberi e fiori fino all’attribuzione di un nome certo. Il percorso si snoda nel bosco di Pallareta, storico luogo di svago dei potentini. La lunghezza è di soli 3 Km andata e ritorno senza difficoltà, adatto anche ai bambini. Per le particolari caratteristiche dell’escursione e per il tempo che occuperanno osservazione e riconoscimento non è detto si riesca a completare l’intero percorso, pur nella sua brevità. In ogni modo, all’ora di pranzo, potremo condividere le vivande che ognuno porterà sui tavoli e sui prati della radura di Pallareta.

Direttori d’escursione

Enzo Guardascione (tel. 3493592808) –  Maria Lucia Cillis  (tel.3470462283)

Responsabile Covid: Enzo Guardascione

Iscrizione

I responsabili saranno in sede dalle ore 19.30 alle 21.00 di venerdì 28 maggio per fornire ogni ulteriore chiarimento e prendere le adesioni. Sarà possibile prenotarsi anche telefonicamente al n 3493592808. Saranno accettate massimo 20 iscrizioni, esclusi i DdE. I non soci all’atto dell’iscrizione, dovranno compilare e consegnare agli accompagnatori il Modulo di Consenso al trattamento dei propri dati ai sensi dell’art. 23 del Dlgs 196/2003; Il modulo e la relativa informativa sono scaricabili nella sezione DOCUMENTI. Tutti i partecipanti dovranno consegnare o inviare per email o whatsapp il modulo di autocertificazione Covid debitamente compilato e firmato a: segreteria@caipotenza.it

Quota di partecipazione

Soci CAI: € 3,00 –  Non soci: € 10,00.

Per i non soci la quota comprende l’assicurazione.

La località di partenza sarà raggiunta con auto proprie e le spese di viaggio saranno divise tra i passeggeri delle singole autovetture.

Appuntamento e partenza

Appuntamento ore 8.15 nel parcheggio antistante la Stazione ferroviaria FAL Potenza Inferiore (tra il passaggio a livello e il ponte Musmeci). Partenza ore 8.30

 

Come raggiungere la località di partenza dell’escursione

Partendo da Potenza ponte Musmeci prendere la direzione Bucaletto, poi Contrada Caira. Svoltare subito a destra su strada di Monte Grosso ( strada per l’ex discarica di Pallareta ).  Dopo circa 10 Km parcheggiare presso la ex casermetta dei vigili rurali.

Caratteristiche tecniche dell’escursione

Lunghezza                     ca. 3 km

Dislivello in salita         ca.  50 m

Dislivello in discesa      ca.  50 m

Tempo percorrenza       ca.  per le caratteristiche dell’escursione sarà occupata l’intera mattinata

 

Difficoltà                       T   ( turistica)

Il percorso non presenta particolari difficoltà tecniche e/o tratti esposti. Nella località dell’escursione non sono presenti fontane e sorgenti

Coordinate UTM

Partenza: 33T 573700 4496633

Arrivo:    33T 574628 4497420

Equipaggiamento necessario

 

I partecipanti dovranno calzare scarpe ALTE da trekking. Si raccomanda di portare nello zaino: maglione o pile, giacca a vento, mantella antipioggia, almeno una borraccia di acqua da un litro e mezzo, il telefonino, vivande e bevande. Si consiglia di lasciare in auto un cambio completo di abbigliamento. Chi ne fosse in possesso porti una lente di ingrandimento. Consigliato spray repellente per insetti. I responsabili si riservano il diritto di non ammettere all’escursione quanti non dimostrassero di essere in possesso dei requisiti fisici, tecnici o d’abbigliamento necessari. Si ricorda che è facoltà dei direttori d’escursione modificare il percorso anche durante l’escursione. In caso di previsioni meteorologiche avverse l’escursione potrà subire modifiche o essere rinviata.

 

A causa delle norme anticovid sarà necessario mantenere il distanziamento di almeno un metro. Ci si dividerà in piccoli gruppi provvisti di manuale di riconoscimento. La consultazione sarà affidata ad una sola persona per ogni manuale. Sarà sua cura leggere a voce alta le caratteristiche di riconoscimento mentre i membri del piccolo gruppo manterranno la distanza tra loro di almeno un metro.