Il bando è finalizzato ad incentivare e favorire le realtà territoriali interessate a tale attività, mediante l’assegnazione di contributo a fondo perduto

Stimolare la crescita dei giovani attraverso la frequentazione consapevole, rispettosa e in sicurezza dell’ambiente montano, puntando alla frequentazione lenta e prolungata, lontano dai modelli  delle esperienze occasionali e puramente ludiche.

È questo l’obiettivo del bando del Club alpino italiano per il sostegno a “Progetti di inclusione giovanile” promossi dalle Sezioni e dai Gruppi Regionali e Provinciali.

Il bando è finalizzato ad incentivare e favorire le realtà territoriali interessate a tale attività, mediante l’assegnazione di contributo a fondo perduto.

È prevista la possibilità di far valutare preventivamente la finanziabilità del progetto: in tal caso la scheda di progetto dovrà essere trasmessa, utilizzando la modulistica (vedi allegato B), alla Sede Centrale entro e non oltre il 10 settembre 2022, all’indirizzo di posta elettronica certificata economato@pec.cai.it, e riceverà risposta sulla finanziabilità entro il 30 settembre 2022. Tutta la restante documentazione, relativa alla realizzazione del progetto, dovrà essere tassativamente trasmessa entro il 5 dicembre 2022.

La mancata presentazione della scheda progetto (all.2) entro il 10/09/2022 non preclude la partecipazione al bando.

Per maggiori informazioni o chiarimenti

Roberto Tomasello dell’Ufficio Economato

Tel. 02.20.57.23.239 – e-mail: r.tomasello@cai.it

Per approfondire

Circolare n. 18/22

Circolare 14/2022