fbpx
12/10/2020|
- News |

Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa 2020-21: il bando

Promosso dal Mibact, intende riconoscere progetti di sviluppo sostenibile portati avanti da enti pubblici, Ong e associazioni da almeno 3 anni. Termine 15 dicembre.

Un riconoscimento per progetti, realizzati almeno parzialmente da almeno tre anni, che mettono in atto strategie di sviluppo sostenibile condivise con le comunità locali, favorendo l’affermazione delle culture identitarie anche dei residenti più recenti.
Questo, in estrema sintesi, è il Premio del Paesaggio del Paesaggio del Consiglio d’Europa, giunto quest’anno alla settima edizione, promosso nel nostro Paese dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo.

Le candidature possono essere presentate da amministrazioni pubbliche locali e regionali, e da loro raggruppamenti, nonché dalle associazioni e dalle organizzazioni non governative, anche strutturate in forma di consorzi, in quanto soggetti proponenti e attuatori o sostenitori, del tutto o in parte, delle azioni svolte.

L’edizione 2020- 2021 coincide con le celebrazioni del Ventennale della Firma della Convenzione Europea del Paesaggio avvenuta nel Salone dei Cinquecento a Firenze il 20 ottobre 2000. Oggi sono 32 i Paesi europei  che hanno sottoscritto la Convenzione.

Le procedure per inoltrare le candidature al Premio sono state pubblicate sul sito www.premiopaesaggio.beniculturali.it, dove è disponibile il bando, il Regolamento ed il formulario.
I progetti dovranno pervenire online su questa piattaforma entro il 15 dicembre 2020.

Al progetto candidato al Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa, sarà consegnato un importante riconoscimento, il Premio Nazionale del Paesaggio, attribuito dallo stesso Ministero, che verrà consegnato in occasione della Giornata Nazionale del Paesaggio del 14 marzo 2021.

 

Login

Premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa 2020-21: il bando