fbpx

Nel 2020 la CCTAM rinnova l’impegno per

         il Progetto “Medimont Parks”            

Montagne Mediterranee Protette

 

 

La nuova Cctam , condividendo quanto svolto per il Progetto Medimont Parks negli ultimi anni, all’inizio del suo mandato , ha avviato il nuovo Gruppo di Lavoro*, per rilanciare l’impegno, rinnovandone le finalità e il metodo, con l’aggiunta di analisi su macroambiti, con un rafforzamento del ruolo dei Comuni, vere cellule che animano il territorio. Questo per potere meglio raggiungere altri obiettivi che vadano a rafforzare i temi della conoscenza , della tutela e della valorizzazione di territori e montagne che si affacciano nel Mediterraneo, con la considerazione e l’attenzione che  esse  ampiamente meritano, e precipuamente il riconoscimento di una doverosa protezione, volta alla conservazione di un patrimonio non ancora del tutto adeguatamente conosciuto, un rafforzamento del ruolo dei gestori delle aree protette presenti , con una selezione fra quelli che attuano una azione più incisiva di protezione e tutela, una maggiore partecipazione di enti accademici, che basano sullo studio e conoscenza e ricerca la loro attività.

 

Le finalità del progetto, che vengono realizzate attraverso la definizione di obiettivi specifici, sono prioritariamente quelle di salvaguardare e valorizzare il Capitale Naturale, la Biodiversità delle montagne e delle aree mediterranee, la biodiversità agricola, attraverso la formazione e la diffusione di una mentalità ecologica e la realizzazione di attività e progetti con i partner della Rete.

Aspetto peculiare del progetto quindi, è quello di PROMUOVERE LA CONOSCENZA del valore scientifico e biologico delle aree protette in relazione ai fattori peculiari della loro collocazione Montana in ambito Mediterraneo e mettere in campo le più idonee azioni che vadano a contrastare la evidente riduzione di Biodiversità..

 

I partners sono Enti locali/Comuni, le Istituzioni Pubbliche ed Accademiche, i Parchi, i Gruppi regionali e le Sezioni CAI, le Associazioni del nostro Paese e dell’area del bacino del Mediterraneo, Biodistretti, che condividano le finalità e gli obiettivi del progetto, i quali sottoscrivono degli impegni da portare avanti, così pure il Club Alpino Italiano per la sua parte.

L’anno in corso, che ha avuto lo stop che conosciamo a causa del Covid19, rappresenta un momento in cui adoperarsi per la nuova progettazione 2021, per le nuove adesioni e le conferme, stabilite per novembre 2020, con le relazioni e i contati fra i partners.

 

* Gruppo di Lavoro del Progetto Medimont Parks:

  • Mario Vaccarella (coordinatore)
  • Oscar Casanova
  • Mara Papa
  • Valeria Ferioli
  • Agostino Esposito

 

DIECI ANNI di Medimont Parks – 2019 (Oscar Casanova) 

MEDIMONT – RISULTATI  (Valeria Ferioli)

 

 

 

Login

MEDIMONT